fbpx

Il settore Hospitality 2021: trend e previsioni

Inutile negare: il 2020 è stato un anno che ha colpito duramente il settore dell’hospitality americano, con impatti severi sia nel mondo dei professionisti (architetti, designer, developer) sia in quello dell’ospitalità (hotel, ristoranti e in genere tutti gli spazi collettivi). Ma l’atteggiamento, seppur di grande prudenza, rimane comunque positivo: un passo alla volta ce la faremo.

A dicembre, quattro professionisti del settore, moderati da Stacy Shoemaker Rauen, Editor in Chief di Hospitality Design Magazine, hanno condiviso le loro visioni e aspettative per il nuovo anno nel Webinar “2021: Forecast”. Nonostante nessuno abbia la sfera di cristallo per sapere esattamente cosa succederà, ci sono alcuni trend che si stanno delineando, eccoli:

  1. Maggiore attenzione a elementi green e naturali. Sia nelle nuove costruzioni, che nelle ristrutturazioni, ci sarà una sempre maggiore attenzione verso la progettazione di spazi verdi e outdoor e all’utilizzo di elementi e materiali naturali e sostenibili.
  2. La persona al centro del progetto: il design dovrà sempre di più tenere conto del benessere delle persone e delle mutate esigenze di spazi e di servizi.
  3. La riconversione degli spazi e nuove destinazioni d’uso per le strutture esistenti, ad esempio da hotel ad apart-hotel; alcune strutture si convertiranno in working-spaces, dove si potrà lavorare da remoto ma lontano da casa. Il focus negli hotel sarà spostato dagli spazi comuni come le lobby e altre general rooms alle “residencial guestrooms“, camere più spaziose magari con alcune facility all’interno come un’area fitness. E tanta, tanta tecnologia.
  4. La riconversione riguarderà anche le cucine degli hotel, studiando come utilizzarle oltre che per i classici 3 pasti al giorno, per esempio effettuando delivery direttamente in camera, o utilizzando le cucine come ghost kitchen.
  5. Infine, per quanto riguarda la pipeline, i progetti che erano già stati avviati ed capitalizzati nel periodo pre-Covid saranno portati a termine. In effetti il numero di camere in fase di costruzione e ristrutturazione è stato più alto nel 2020 rispetto all’anno precedente. Per quanto riguarda l’avvio di nuovi progetti, questo è legato all’andamento dei prossimi mesi.

IC4HD tips:

  • restare in contatto con gli studi di progettazione, facendo conoscere le proprie novità e offrendo supporto in una fase delicata come questa
  • il settore sta rapidamente evolvendo con cambi di poltrone importanti: fondamentale restare sempre aggiornati
  • comunicare, comunicare, comunicare: i propri prodotti, la versatilità, la sostenibilità, lo spirito con cui si sta affrontando questo periodo.

Italian Contract 4 Hospitality Design, oltre ad organizzare la partecipazione a Hospitality Design Expo 2021 delle aziende italiane, dispone di strumenti e contatti per assistere le aziende a entrare e a rimanere in contatto con il mondo dell’ospitalità negli USA e in altre aree del mondo. Per maggiori informazioni: contract@lanariassociates.com

You may also like