HCD Expo sta per iniziare

La nuova edizione di HCD Expo sta per iniziare

La nuova edizione di HealthCare Design Expo + Conference 2021 sta per iniziare!

Dal 23 al 26 ottobre si terrà a Milwaukee, Winsconsin, la nuova edizione di Healthcare Design Expo + Conference, la manifestazione dedicata al design per le strutture sanitarie. 

HCD Expo non è solo un’occasione per incontrare il proprio target di mercato e costruire nuove relazioni commerciali ma anche per approfondire la propria conoscenza del settore healthcare.

Come ogni anno, infatti, HealthCare Design Expo + Conference offre ai suoi visitatori e espositori la possibilità di partecipare a più di 100 sessioni di conferenze educative che coprono un’ampia gamma di argomenti rilevanti per le strutture sanitarie.

Queste conferenze, workshop e keynote si concentrano sull’analisi di come il design influisca direttamente sulla sicurezza, il funzionamento, i risultati clinici e il successo finanziario delle strutture sanitarie di oggi e del futuro.

Saranno tantissimi infatti gli argomenti che verranno trattati, ma è possibile evidenziare quelli più ricorrenti. Si parlerà spesso, per esempio, di come integrare healthcare e wellness per metterli a disposizione di tutta la popolazione e di come il design delle strutture possa dare un senso di empowerment ai pazienti; verrà discusso di come migliorare il design delle strutture per la sanità mentale in modo da adattarle ai diversi pazienti, di come sia importante creare un ambiente ospedaliero flessibile e che possa adattarsi facilmente a varie tipologie di cure. Altri temi ricorrenti saranno le ripercussioni della pandemia sul design healthcare, il miglioramento degli spazi dedicati ai membri della famiglia e i caregivers dei pazienti e tanto altro ancora. L’agenda completa è consultabile QUI

IC4HD organizza la partecipazione delle aziende italiane ad Healthcare Design Expo & Conference. Con IC4HD le aziende italiane hanno la possibilità di esporre all’interno di spazi di grande visibilità, godere dei benefici di un ampio programma di promozione on e off line dedicato, e ovviamente essere assistite nella preparazione e organizzazione dell’evento. Per maggiori informazioni, contattateci allo 02 36596030 oppure scriveteci a contract@lanariassociates.com

Scopri di più sui servizi che offriamo alle aziende italiane e su come partecipare alla prossima edizione di HCD Expo contattandoci a contract@lanariassociates.com. Oppure visita la nostra pagina dedicata a HCD Expo per scoprire di più sulla fiera.

IC4HD intervista Hans J. Galutera, HG DesignWorks

Hans J. Galutera, fondatore della HG DesignWorks, è un esperto di interior design e negli ultimi 20 anni è stato un attore importante nella creazione di ambienti di lusso nel mondo dell’ospitalità.

Attraverso un’intervista esclusiva, condivide con noi i suoi progetti più recenti e un nuovo punto di vista sul settore dell’ospitalità americano.

Qual è il suo punto di vista sul settore hospitality al momento?

Al momento la gente sta viaggiando un po’ meno, ma su un periodo di tempo più ampio. Credo che la stanza d’albergo standard si evolverà. Gli ospiti vogliono un luogo sanificato e dove possono sentirsi al sicuro, più che che uno spazio semplicemente per dormire o mangiare. Stiamo scoprendo che gli ospiti vogliono anche un posto dove preparare i pasti oppure ordinarli d’asporto senza dover per forza mangiare sul letto. Vogliono potersi sedere e lavorare al computer, e avere tutto questo sia per un soggiorno lungo che corto.

 

Può identificare qualche trend e/o caratteristica in particolare che è diventata progressivamente più importante nei progetti di costruzione/ristrutturazione del mondo hospitality causata dall’emergenza Covid? E per la ripartenza post Covid?

In genere si dice che la lobby sia il fattore chiave per il design alberghiero, ma credo che le stanze degli ospiti abbiano raggiunto un’importanza equivalente alla lobby a causa del Covid. Il desiderio di tranquillità è diventato sempre più significativo e credo che gli hotel debbano occuparsi di ciò che è realmente importante in una stanza ed eliminare gli elementi inutili. Stiamo anche pensando, per i nostri clienti, come si potrebbe usare una camera in caso la pandemia ritorni. Abbiamo visto esempi di come alcuni hotel sono stati trasformati in strutture ricettive per anziani, sale parto, reparti di triage, rifugi per senzatetto… in quali altri modi le stanze possono essere usate in modo funzionale?

 

A quali progetti sta lavorando maggiormente in questo periodo? Prevalentemente ristrutturazioni o nuovi edifici?

In questo momento ci stiamo occupando principalmente di ristrutturazioni a New York e a Melbourne, Australia.

 

Quali sono le caratteristiche principali che ricerca in un fornitore? Come riassumerebbe il profilo di un fornitore ideale usando tre parole?

Quando lavoravamo con le grandi società quali Royal Caribbean e Celebrity Cruises, che sono, diciamo, hotel galleggianti, sviluppavamo relazioni con fornitori che erano preapprovati per rispondere a regole e linee guida sulla sicurezza marittima molto rigide.
Con i nuovi fornitori vogliamo sempre essere sicuri che ci sia affidabilità per quanto riguarda la qualità. Dobbiamo assicurarci che la loro capacità di produzione sia eccellente e soprattutto che ci sia una buona comunicazione. Se volessi sintetizzare con 3 parole il fornitore ideale con cui abbiamo lavorato sarebbero: affidabilità, fiducia e flessibilità – deve essere pronto a sistemare eventuali errori con prontezza.

 

Italian Contract 4 Hospitality Design, oltre a organizzare la partecipazione a Hospitality Design Expo+Conference Las Vegas, mette in contatto le aziende italiane con i professionisti del settore contract USA. Per leggere le altre interviste, seguite IC4HD interviews

q1 2021 positivo pipeline hospitality USA

Q1 2021 positivo per la pipeline hospitality USA

Le previsioni positive di Lodging Econometrics per i numeri della pipeline per il comparto hospitality sono confermate dai dati consolidati del Q1: sia il numero di progetti che quello delle camere è in crescita.

Con le vaccinazioni che continuano a ritmi serrati, gli Americani guardano all’estate e alla ripresa del turismo con maggiore ottimismo e serenità. E le riaperture sono già iniziate, da New York a Las Vegas.

Tutti i numeri nell’infografica qui sotto:

U.S. Hospitality State of the Industry

Italian Contract 4 Hospitality Design, oltre ad organizzare la partecipazione a Hospitality Design Expo+Conference 2021 delle aziende italiane, dispone di strumenti e contatti per assistere le aziende a entrare e a rimanere in contatto con il mondo dell’ospitalità negli USA e in altre aree del mondo. Per maggiori informazioni: contract@lanariassociates.com

Guy Maisnik JMBM

IC4HD intervista Guy Maisnik, JMBM Global Hospitality Group

Guy Maisnik JMBM

Guy Maisnik, partner e Vice Chair di JMBM Global Hospitality Group®, è un esperto di affari legali in ambito hospitality e finanza. Con la sua trentennale esperienza nel settore, ci restituisce un punto di vista non convenzionale sulla situazione del settore contract negli USA.

Qual è il suo punto di vista sul settore hospitality al momento?

Gli hotel dovranno considerare con maggiore attenzione gli aspetti che fanno sentire gli ospiti al sicuro. Credo che la consapevolezza del viaggiatore medio sia aumentata, e per alcuni anni sicurezza e pulizia saranno importanti per attrarre clienti.

 

Avete sviluppato uno specifico metodo di lavoro durante la pandemia?

La nostra capacità di lavoro da remoto è rimasta la stessa, ma abbiamo dovuto migliorare la qualità dei nostri sistemi. Fortunatamente la tecnologia ha supportato in questo, in particolare nel riuscire a mandare avanti il lavoro e a mantenere le relazioni esistenti. Di contro, non è l’ideale per creare nuovi rapporti; è difficile sostituire gli incontri di persona e i pranzi di lavoro. Ma ho molta fiducia nella tecnologia, e credo che saprà colmare anche questo divario.

 

Quali sono i trend particolarmente importanti nei progetti hospitality a seguito dell’emergenza Covid?

Credo che il settore dell’ospitalità abbia un futuro brillante. Le persone amano viaggiare, uscire dal proprio ambiente, vivere esperienze. Il desiderio di viaggiare sta subendo una frenata tremenda. Non appena le persone torneranno a percepire come sicuri i viaggi, l’industria vedrà un boom!

 

In che modo la pandemia ha impattato sul settore hospitality?

C’erano molti progetti nella pipeline prima dell’arrivo del Covid. Quelli che avevano solide basi da un punto di vista economico, sono andati avanti con l’intento di essere pronti ad accogliere la normalizzazione del settore turistico al momento dell’apertura. Purtroppo, però, stiamo lavorando anche su progetti che, presentando delle difficoltà già prima dell’emergenza, hanno visto aumentare le complicazioni e hanno subito drastiche modifiche. Proprio su questi ultimi vedo un’opportunità per designer e fornitori: la riconversione degli hotel in altre tipologie di strutture è un trend che vedo in grande crescita.

 

Se dovesse descrivere in 3 parole il fornitore ideale per il settore hospitality…

Competente, Serio, Affidabile. Mettiamo in contatto molti fornitori, architetti, contractor con i nostri clienti. Dopo oltre 35 anni nel settore, siamo in grado di intuire chi sarà in grado di portare a termine la commessa. Il nostro obiettivo è quello di aiutare i nostri clienti a ottenere risultati soddisfacenti; se riusciamo a indirizzarli verso i fornitori giusti, i loro progetti verranno portati a termine nel modo migliore.

 

Italian Contract 4 Hospitality Design, oltre a organizzare la partecipazione a Hospitality Design Expo+Conference Las Vegas, mette in contatto le aziende italiane con i professionisti del settore contract USA. Per leggere le altre interviste, seguite IC4HD interviews

Kevin Gaffney

IC4HD intervista Kevin Gaffney, EmeraldX Group Show Director

Kevin Gaffney

Kevin Gaffney, Vice President & Group Show Director di EmeraldX, ha condiviso nell’esclusiva intervista rilasciata a IC4HD la sua visione positiva sulla situazione dell’industria e sullo svolgimento di Hospitality Design Expo+Conference il 24 e 25 agosto prossimi a Las Vegas.

Qual è il suo punto di vista sul settore hospitality al momento?

Con la campagna di vaccinazione che sta procedendo, si percepisce un forte ottimismo. Questo ci dà molta fiducia sul fatto che HD Expo ad agosto avrà un buon esito.

 

Eventi in presenza vs eventi virtuali: quali sono le sfide e le opportunità di queste due possibilità?

Il nostro focus per quanto riguarda il virtuale è stato quello di offrire contenuti informativi ed educativi, che sono stati recepiti con molto favore. Ma il nostro pubblico non vede l’ora di tornare in presenza. Quando pensiamo a HD Expo ad agosto, non pensiamo a una fiera virtuale ma a un evento fisico.

 

Aziende e professionisti vedono con favore il ritorno a manifestazioni in presenza per il 2021?

Sì, l’industria non vede l’ora di tornare a incontrarsi. Ogni azienda dovrà capire internamente come organizzarsi al meglio, ma noi stiamo approntando dei protocolli di igiene per garantire ai partecipanti comfort e sicurezza. EmeraldX sta sviluppando un piano specifico per ogni evento e in particolare per HD Expo sta lavorando in sinergia con le autorità di Las Vegas e con il Mandalay Bay Convention Center per fare in modo che tutto si svolga nella massima sicurezza e che espositori e visitatori possano concentrarsi unicamente sulle opportunità di business.

 

Vede dei punti in comune tra i nuovi trend di hospitality ed healthcare design?

Certamente, direi che c’è un crossover tra i due settori. Gli hotel hanno dovuto implementare nuovi standard per la pulizia e il ricircolo dell’aria e per farlo si sono ispirati ai protocolli già in vigore nell’healthcare (addirittura Hilton ha lavorato in partnership con Mayo Clinic). Per converso, molte strutture sanitarie si stanno rivolgendo a designer specializzati nel comparto hospitality per rendere le cliniche più ospitali, soprattutto per quanto riguarda sale d’attesa, ristoranti, spazi collettivi. Allo stesso tempo, negli USA si stanno diffondendo a gran velocità nuovi wellness club, che colmano il divario tra medicina di prevenzione e SPA.

 

 

Italian Contract 4 Hospitality Design mette in contatto le aziende italiane con i professionisti del contract negli USA, sia del settore hospitality sia di quello healthcare. In partnership con EmeraldX, organizza la partecipazione a Hospitality Design Expo+Conference (Las Vegas, NV, 24-25 Agosto 2021) e a HealthCare Design Expo+Conference (Cleveland, OH, 23-26 Ottobre 2021). Contattateci per maggiori informazioni sulle modalità di adesione!